Molti anni orsono, ci fu un’epoca in cui l’unica forma di design grafico conosciuta era unicamente quella piatta e statica.

Poi ha fatto la sua irruzione la motion graphic, e da quel momento in poi nulla è più stato come prima.

Come si può intuire traducendo il termine stesso dall’inglese, motion graphic significa grafica in movimento: ovvero l’arte del design trasportata su un piano multimediale, grazie all’unione dei fattori spazio e tempo.

 

In parole povere, praticamente ogni progetto all’interno del quale è presente un elemento grafico che si muove è un’opera di motion graphic.

In quanto artisti di motion graphic siamo dunque in grado di dare vita alle grafiche statiche con l’utilizzo di effetti visivi, animazioni e tecniche cinematiche, in modo da realizzare un prodotto interessante e coinvolgente.

Il nostro obiettivo è uno solo: comunicare un messaggio, o suscitare una risposta emotiva, da parte del pubblico.

Per riuscirci, naturalmente, abbiamo bisogno di cercare costantemente idee originali e innovative per far muovere le grafiche, combinando tra loro componenti audio, video, fotografie, animazioni e illustrazioni.

 

I risultati, in compenso, possono essere i più vari: dai titoli di coda di un film ai video musicali, dalle grafiche televisive ai menu per i Dvd, dagli spot pubblicitari ai loghi animati per i siti Internet alle pagine web interattive, fino alle presentazioni aziendali.

Le capacità che un artista di motion graphic deve possedere sono vaste e variegate: non solo le basi del design grafico, ma anche una profonda conoscenza dei più recenti software specializzati.

Ma la dote principale rimane quella richiesta nella produzione di una qualsiasi opera d’arte: ovvero la creatività.

Questo è il modo più moderno con cui, oggigiorno, FRONTE RETRO PUBBLICITA' continua a realizzare il suo obiettivo:

 

Infondere un soffio di vita in un contenuto grafico senza il quale rimarrebbe tristemente ed inevitabilmente statico.

.